Hai cercato: Butera

Butera

In provincia di Caltanissetta, sorge Butera, antica città medioevale che con il suo antico torrione domina tutta la pian di Gela mentre la Marina è lambita da un mare cristallino con spiagge circondate da una vegetazione ricca di pini ed eucalipti. E’ situata in zona dove la natura è incontaminata, dove le spiagge sono immerse in un’atmosfera tranquilla , dove la Sicilia mostra il suo lato più “naturale”. Molte infatti le Riserve Naturali a tutela di alcune specie di uccelli, della macchia mediterranea e dei sugheri e delle tartarughe Caretta-Caretta . Nel cento storico - il Castello che difendeva il centro storico e tutta la zona dalle incursioni – conserva attualmente solo una delle due torri – con le caratteristiche bifore è oggi sede dell’Antiquarium. L’intreccio di vicoletti, sottopassaggi conservano le origini arabe e conducono man mano alla visita delle tante chiese quali il Santuario di San Rocco e alla Chiesa di San Tommaso Apostolo che conservano un interessante patrimonio artistico. Città dell’olio, della mandorla e, soprattutto del vino – infatti è qui che si produce il Nero d’Avola, il Merlot, e il Riesi (vitigno autoctono) DOC e altri ancora.

In provincia di Caltanissetta, sorge Butera, antica città medioevale che con il suo antico torrione domina tutta la pian di Gela mentre la Marina è lambita da un mare cristallino con spiagge circondate da una vegetazione ricca di pini ed eucalipti. E’ situata in zona dove la natura è incontaminata, dove le spiagge sono immerse in un’atmosfera tranquilla , dove la Sicilia mostra il suo lato più “naturale”. Molte infatti le Riserve Naturali a tutela di alcune specie di uccelli, della macchia mediterranea e dei sugheri e delle tartarughe Caretta-Caretta . Nel cento storico - il Castello che difendeva il centro storico e tutta la zona dalle incursioni – conserva attualmente solo una delle due torri – con le caratteristiche bifore è oggi sede dell’Antiquarium. L’intreccio di vicoletti, sottopassaggi conservano le origini arabe e conducono man mano alla visita delle tante chiese quali il Santuario di San Rocco e alla Chiesa di San Tommaso Apostolo che conservano un interessante patrimonio artistico. Città dell’olio, della mandorla e, soprattutto del vino – infatti è qui che si produce il Nero d’Avola, il Merlot, e il Riesi (vitigno autoctono) DOC e altri ancora. Interessanti gli itinerari per scoprire i sapori di questa zona siciliana. Da Butera, si raggiungono località come Falconara e Mazzarino quest’ultimo – interessante borgo medioevale – ricco di storia che offre la possibilità di visitare la Stazione Philosophiana, importante sito archeologico. Si raggiunge da in auto da Palermo